Tag Archives: wi-fi

App del giorno: MessageMe

2 Apr

Ora che il famosissimo servzio Whatsapp è divenuto a pagamento, ricercare valide soluzioni gratuite sembra essere necessario.

Proponiamo oggi come app MessageMe, un servzio gratuito con le medesime funzioni del servizio a pagamento che veniva offerto da whatsapp.
Continua a leggere

Annunci

Airmobs: con Android e la condivisione del tethering si guadagna! (video)

29 Gen

 

L’utilizzo del tethering su Android è una possibilità che gli utenti apprezzano moltissimo e praticamente presente da sempre grazie ad applicazione e al supporto nativo introdotto alcune distribuzioni prima di Jelly Bean. La condivisione della connessione con altri apparecchi Wi-Fi è utilizzata per vari scopi ma al MIT (Massachusetts Institute of Technology) hanno pensato bene di sfruttare questa funzionalità per ricavare guadagni! Non parliamo di soldi, ma di crediti da utilizzare quando non abbiamo la connessione sfruttando quella degli altri.

In pratica installando l”applicazione Airmobs e condividendo la mia connessione, guadagno un certo numero di crediti che mi serviranno per sfruttare la connessione di altri qualora ne avessi necessità. Comodissimo all’estero per esempio o in caso di assenza segnale del nostro operatore, l’idea di Airmobs è decisamente affascinante ma forse utopistica.

Pensare che gli utenti condividano la propria rete non è facile visti i problemi che potrebbero presentarsi. Per prima cosa i piani dati sono quasi sempre limitati e nonostante vi siano le impostazioni per controllare banda e limitare il traffico, la condivizione del tethering potrebbe non convincere. Inoltra a livello di sicurezza qualche dubbio potrebbe sorgere per non parlare del consumo batteria.

In un sistema dove tanti utenti sfruttassero questa idea, tutto potrebbe funzionare, ma se oggi è difficile trovare Wi-Fi liberi in tutti i luoghi delle città, potrebbe essere ancora più improbabile trovare un passante che condivida la sua rete, sperando che vada poi nella nostra stessa direzione! Per questo e altri motivi l’applicazione non è ancora stata pubblicata nel Play Store e Airmobs rimane un progetto reale ma forse troppo limite per essere diffuso. Gli stessi operatori infatti potrebbero non essere favorevolmente colpiti dalla diffusione di questo “sistema di navigazione internet”.

 

Fonte: http://android.hdblog.it/2013/01/29/airmobs-con-android-e-la-condivisione-del-tethering-si-guadagna-video/