Tag Archives: iphone

Apple prepara tasti ridimensionabili per la tastiera dell’iPhone

22 Feb

Un recente brevetto, svelato in questi gi0rni, mostra che Apple potrebbe essere al lavoroper migliorare l’accuratezza delle tastiere touch per i suoi iDevice, permettendo ad esse di modificare la propria forma dinamicamente e, ad esempio, modificando la dimensione dei tasti in base alleesigenze dell’utente.

Continua a leggere

Annunci

MobileVoip, una valida alternativa a Skipe!

10 Feb

MobileVoip è una applicazione per mobile che vi consente di effettuare chiamate. Esso rappresenta una valida alternativa al famosissimo Skipe.

Attraverso MobileVoip è possibile effettuare chiamate non servendovi di un servizio Voip; grazie a questa applicazione potrete effettuare chiamate via Wi-fi  o 3G.

Per quanto riguarda l’uso del programma, esso si dimostra molto facile ed intuitivo da usare: Dopo aver installato l’applicazione ed esservi registrati ad uno dei servizi Voip supportati potrete effettuare chiamate dal programma il quale ha una grafica semplice, un indicatore di segnale e una semplice rubrica.

Usando l’applicazione vi accorgerete che la qualità delle chiamate è molto soddisfacente, facile pensare che potrebbe essere più che un’alternativa a Skipe!

MobileVoip: telefonate via internet su Windows 8

 

 

 

 

 

Jailbreak iOS 6: preparare il vostro dispositivo jailbreakkato (Giu’s)

3 Feb

Dal Blog di Giu’s trapela la notizia che il jailbreak ios 6 è quasi pronto. E’ presente una guida per aggiungere al vostro dispositivo  il nuovo jailbreak.

 

Il Jailbreak iOS 6 è all’85%, quasi pronto. Ma se avete una versione di iOS vecchia, come la 5.1.1. con jailbreak, come fare per installare la 6.1 ed aggiungere il jailbreak? Semplicissimo! Prima bisogna passare alla 6.1 (non con l’aggiornamento, ma come vi spiegherò sotto) e dopo installare il Jailbreak, che uscirà a momenti.

  • Fate un backup di tutti i file presenti sul vostro dispositivo Apple, visto che verrà riportato tutto allo stato originale (vedete voi come fare, per Cydia e tutto il resto, ognuno ha il suo metodo)
  • Salvate i certificati SHSHnecessari per tornare indietro e fare un downgrade, per qualunque evenienza, o con TinyUmbrella (Windows) o con iSHSHit (da Cydia) Io ho utilizzato iSHSHit direttamente dal mio Ipad e me li sono mandati via e-mail. Ricordatevi di mettere “Request Cydia” e di selezionare tutti i certificati disponibili.
  • Disattivate il blocco con codice e tutti gli altri blocchi sul dispositivo Apple
  • Assicuratevi che l’iDevice sia carico

Per quanto riguarda il dispositivo Apple, avete finito. Passate ora al computer

  • Una volta su computer, disattivate antiviruschiudete browser ed altri programmi, e tutto ciò che potrebbe infastire il processo. LasciateInternet collegato invece, ed aprite iTunes (assicuratevi di avere l’ultima versione).
  • Collegate col cavo iDevice al pc ed attendete il riconoscimento da parte di iTunes.
  • Una volta riconosciuto, tenete premuto sul vostro iDevice, il tasto HOME e il tasto di ACCENSIONE contemporaneamente: dopo circa 10 secondirilasciate il tasto di ACCENSIONE, continuando a tenere premuto il tasto HOME, finchè non comparirà qualcosa del genere o una schermata nera.
Recovery Mode – differenze con la DFU Mode, qui

  • Itunes dovrebbe visualizzare un avviso del tipo “iTunes ha identificato un dispositivo Apple in modalità di ripristino. Devi ripristinare prima di cominciare ad usare iTunes”. Date OK
  • Cliccate poi su Ripristina e accettate i messaggi tipo “Il dispositivo verrà ripristino ed aggiornato all’ultima versione disponibile”
  • Non toccate il computer nè il dispositivo fino al termine (a me ha impiegato 10 minuti, ma iTunes aveva già scaricato precedentemente il firmware, circa 1,1 GB, quindi dovrebbe mettere sicuramente più di mezzora)
  • Una volta terminato il dispositivo sarà aggiornato ad iOS 6.1. Possibilmente non ripristinate nessun backup.
  • Attendete ora il rilascio del jailbreak, previsto per oggi ;)

Questa guida è valida solo per aggiornare da una vecchia versione jailbreakkata alla 6.1. Non è valida quindi per malfunzionamenti, downgrade, eccetera, solo ed esclusivamente per quanto detto. Testata oggi sul mio iPad 3, prima con la 5.1.1 con jailbreak ed ora con iOS 6 così:

IMG_0001

In attesa del jailbreak, domandate per qualsiasi dubbio o chiarimento!

Etichette: ,

 

Apple brevetta la regolazione automatica di parametri audio/video in base alla posizione dell’utente

1 Feb

 

Lo U.S Patent and Trademark Office ha di recente approvato la richiesta di brevettoinoltrata da Apple per un sistema che modifichi in maniera dinamica i settagi audio/video basandosi sulla posizione dell’utente in relazione al dispositivo sorgente.

Il brevetto per ” Dispositivi con audio avanzato “ riceve l’approvazione dopo poco più di un anno e mezzo dalla richiesta ( luglio 2011 ), accreditata agli inventori Aleksandar Pance, Brett Bilbrey, Darby E. Hadley, Martin E. Johnson e Ronald Nadim Isacco.

Il sistema non prende in considerazione solamente le regolazioni audio ma anche i settings video puntanto a migliorare l’esperienza a 360 °.  L’idea di Apple è focalizata sull’utilizzo di più sensori come microfono, camera,sensore di prossimità,infrarossi e altri, al fine di determinare la posizione dell’utente in relazione al dispositivo. Non viene  dimenticato neppure l’impatto che l’ambiente ha sulla rifrazione sonora e resa dell’immagine, infatti verranno presi in considerazioni gli interni variando la resa audio/video sulla base della presenza di finestre, tende, sorgenti di luce diretta e altro. Per fare ciò Apple ha coperto dal brevetto una moltitudine di elementi come le cam per controllare i movimenti oculari e il riconoscimento facciale, sensori di luce per la rilevazione della luminosità e sensori audio per le valutazioni di riverbero o altri parametri audio essenziali.

Multi User

I dati rilevati passeranno successivamente ad una fase di elaborazione che determinerà le impostazioni ottimali per una resa superiore. In pratica ogni metrica sarà valutata e calcolata sulla base dei dati d’ingresso, applicando filtri audio/video che regoleranno volumi, contrasto, luminosità e altri parametri. Parte significativa del brevetto è incentrata sul miglioramento dell’esperienza in videoconferenza dove primaria importanza viene data al riconoscimento facciale e alla qualità vocale relazionata a posizione  distanza dal pc .

Multi User

 

 

Fonte: http://apple.hdblog.it/2013/02/01/apple-brevetta-la-regolazione-automatica-di-parametri-audiovideo-in-base-alla-posizione-dellutente/

iWhale : Un case “particolare” per iPhone a forma di balena

15 Gen

 

Per la serie ” Custodie stravaganti ” parliamo oggi di iWhale, un case che sotto mentite spoglie cetacee offre alcune caratteristiche interessanti che rendono l’accessorio meno inutile di quanto possa apparire a prima vista.  Il case progettato da Seeyook Lee è in realtà un oggetto di design ricercato che come vedrete unisce  particolarità e funzionalità per utenti che vogliano distinguersi.

 

Oltre a mantenere liberi i tasti hardware del melafonino, presenta al posto dello sfiatatoio l’ingresso jack da 3.5 mm per le cuffie o auricolari che potranno essere avvolti attorno alla coda o posizionati all’interno della gobba cava nel case. La piegatura della coda offre molteplici funzioni, infatti può essere utilizzata per mantenere in equilibrio il dispositivo nella visualizzazione video o fungere da supporto per appendere il terminale.

 

Fonte: http://apple.hdblog.it/2013/01/15/iwhale-un-case-particolare-per-iphone-a-forma-di-balena/